Home #7 Languages 5 - Italian Un giorno con Saint Germain ... nella regalità Italiana ...
Un giorno con Saint Germain ... nella regalità Italiana ... PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Sunday, 25 November 2018 14:03

***

Salve ... nel Giorno del Sole ... il Sole-di ... ovvero il Giorno di Dio ...

      Ed è cosi presente ... la presenza terrena di "El Moria" ... chi è stato Re Artu ... il Melchiorre tra i Re-Magi insieme a Koot Hoomi chi era Gaspare ... che ogni Domenica può anche essere chiamata "Il Giorno del Re" ... un Re Celeste o Giallo (jaune)

      Ma l'idea oggi è ... parlare di Saint Germain in Italia ... e proporre l'idea di molte vite ...

      La Bibbia di Giovanni ... dice ... "Fin quando l'uomo non vedrà meraviglie ... non crederà".

      ... e cosi creda nelle vite passate ... qualcuno che ha avuto la possibilità di vederle ... questo concetto si chiama "Leggere i Registri Askasici" ...

       In fatti ... Saint Germain ... il cui nome significa ... "Santo Fratello" ... è stato ... "Santo Albano" ... ma anche L'Alchimista Merlino di Camelot (non quello dei Film) ... ma quello vero ... e sempre lui scrisse la maggior parte dei sceneggiati firmati come William Shakespeare ... essendo Francis Bacon ... perche l'altro ... il Shakespeare ... era un attore pagato per fare un parte ... la parte dello scrittore.

     In Italia ... partendo dalla Sicilia ... e fermandosi a Roma con "Giulio Cesare" e "Antonio e Cleopatra" ... per poi arrivare a Verona con "Romeo e Giuletta" ... per poi arrivare a Venezia ... con il "Mercante di Venezia" ... alcuni sostengono che Shakespeare sia stato Italiano ... ma no ... Saint Germain era "Celeste" ed è ancora cosi ...

     Mentre ora ... l'amato Gesù ... supporta il Raggio Bianco della Ascensione ... Saint Germain sempre supporta ... la Fiamma Violetta presente nel nostro DNA ...

     9 ... Le ore 9:09 ... è l'ora di Saint Germain ... come 11:11 ... e il momento dell'Angelo Kryon ...      

  Questo omaggio ... di questo racconto regale ... in Italiano ... conclude altri "omaggi" ... in Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo ... sull'Uomo meraviglia di Europa ... (y) ...

***

 

L'uomo meraviglia d'Europa

Saint Germain


"Potreste avere la bontà di dirmi, " disse la contessa v. Georgy,  "Se vostro padre era a Venezia circa l'anno 1710?"

"No, Madame, " rispose il conte abbastanza indifferente,  "è da molto tempo da quando ho perso mio padre; ma io stesso vivevo a Venezia alla fine dell'ultimo e l'inizio di questo secolo; Ho avuto io l'onore di pagarvi a Corte... "

"Perdonatemi, ma questo è Impossibile; il Conte di St. Germain che io conobbi aveva in quei giorni aveva almeno 45 anni, e voi, come vi mostrate ora, sembrate proprio di avere questa età al momento."

"Madame, " rispose il conte sorridendo, "Io sono molto vecchio."

"Ma allora dovreste avere quasi 100 anni."  "Questo non è impossibile", rispose Saint Germain.

Lui cioè stato il prodigio d'Europa, questo lo sappiamo. Ma era il terzo figlio perduto del principe Ferenc Rakoczy II, il deposto sovrano ungherese? Oppure, come il Maestro asceso Saint Germain, materializzava il suo corpo per dare l'apparenza che era disceso attraverso la casa reale d'Ungheria? La sua nascita, la sua morte e la sua vera identità sono avvolte nel mistero.

Ma una cosa è certa: era molto visibile nei tribunali reali-e invisibile! Fu visto 'scomparire' mentre lasciava i quartieri privati del re e della Regina a Versailles. Senza dubbio, le sue gesta come il conte Saint Germain sono punti esclamativi attraverso i diari dei grandi del XVIII secolo.

Nelle memorie di Corte di Madame de Pompadour, Principe Carlo d'Assia e Madame d'Adhémar, è ricordato come l'Homme straordinario. Descritto come sottile ma ben proporzionato, di media altezza e con caratteristiche piacevoli, aveva occhi affascinanti che affascinavano l'osservazione di chi capitò di studiarli. Indossava diamanti su ogni dito e sulle sue fibbie Scarpe. Anche dopo la sua notevole conversazione con la contessa De
Georgy, nel 1767 ... lui non invecchiava.

Madame d'Adhémar l'ha incontrato nel 1789.  "È stato lui stesso di persona.... Sì! con lo stesso volto, come nel 1760, mentre la mia era coperta di solchi e segni di decrepitezza."

Senza età, un uomo misterioso. Sembrava ci fosse nulla, che non potesse fare. Fu ammirato come un grande filosofo, diplomatico, scienziato, guaritore, artista e musicista. Conosceva la storia così bene che sembrerebbe che aveva effettivamente sperimentato gli eventi che gli riguardava. Madame de Pompadour ha ricordato che "a volte ha raccontato aneddoti della Corte dei Valois [casa reale francese del 1328 a 1589] o di principi ancora più remote, con una precisione tale in ogni dettaglio come quasi per creare l'illusione che era stato un testimone oculare di quello che ha raccontato.  "

La sua conoscenza si estese non solo indietro nel tempo, ma anche in tutto il mondo.  "Aveva viaggiato tutto il mondo sopra e sotto" de Pompadour ha scritto,  "ed il re ha prestato un orecchio disposto alle descrizioni dei suoi viaggi in Asia e Africa ed ai suoi racconti circa le corti della Russia, della Turchia e dell'Austria. "

Parlava almeno dodici lingue in modo fluente che dappertutto veniva accettato come nativo. Queste lingue erano il francese, tedesco, inglese, italiano, spagnolo, portoghese, russo e le lingue orientali.  Presso gli eruditi e scolari orientali dimostrato la sua conoscenza duesto conte St. Germain," scrisse una contessa alla Corte del Re Luigi XV.  "Il primo lo trovò più preparato nelle lingue di Omero e di Virgilio che loro stessi; con quest'ultimo ha parlato sanscrito, cinese, arabo in modo tale da dimostrare loro di aver soggiornati per lunghi periodi in Asia."

È stato con il generale Clive in India nel 1755, dove ha detto che ha imparato a sciogliere i gioielli. Alla Corte dello Scià di Persia dal 1737 al 1742, Monsieur de Saint Germain espose la sua abilità a precipitare e perfezionare gemme preziose, in particolare i diamanti.

Ha anche viaggiato in Giappone, come ha detto Madame d'Adhémar. Non si sa dove altro habbia visitato, perché sarebbe apparso e riapparso imprevedibilmente in tutta Europa. Eppure c'era uno scopo dietro tutto ciò che il prodigio ha fatto. E le sue meraviglie andavano ben oltre il semplice genio.

Era abile nella guarigione e nell'uso di erbe medicinali. Alcuni hanno speculato che era l'uso di Saint Germain di erbe combinato con le sue abitudini alimentari semplici che prolungato la sua vita. Il principe Carlo d'Assia scrisse,  "capiva bene le erbe e le piante, e aveva inventato le medicine di cui faceva uso costantemente, e che prolungava la sua vita e la sua salute. "

Egli diede un elisir a Madame v. Georgy che la fece continuare a vivere 25 anni, secondo i racconti contemporanei. Ha vissuto così a lungo che è stato chiamato il vecchio Eterno Conte.

Saint Germain prescrisse anche un tè alle erbe per la salute dell'esercito russo e si offrì di curare Jacques de Casanova di una malattia acuta in tre giorni. Ma la canaglia declino la droga, non fidandosi di nessuno, nemmeno del più fidato degli alchimisti, avendo se stesso truffato molti.

Il Conte è stato un virtuoso sia sul pianoforte e violino, nonché un compiuto pittore, poeta e artigiano. Dovunque viaggiasse, è stato accolto come erudito, statista e narratore. Ha formato società segrete, era una figura di spicco dei Rosacroce, massoni e Cavalieri Templari del periodo, e scrisse il classico occulto 'La Santo trinosophia', utilizzando una miscela di lingue moderne e geroglifici antichi.

Monsieur de Saint Germain non ha mai confermato o negato tutto ciò che è stato detto su di lui. Invece, avrebbe risposto con un sorriso o una evasività studiata. La sua abilità di alchimista fu elogiata da Luigi XV, che gli fornì un laboratorio e una residenza presso il castello reale di Chambord. E le sue dimostrazioni alchemici erano a dir poco miracolose secondo i suoi cronisti.



Madame du Hausset, che era donna di Madame de Pompadour, e scrisse sulle meraviglie di Saint Germain.

Le sue memorie ci dicono che nel 1757,  "Il re ordino che un diamante di grandezza media, che aveva un difetto a forma di fiamma gli venisse portato. Dopo averlo pesato, sua Maestà disse al Conte: il valore di questo diamante così com'è, e con il difetto in esso, è di 6.000 lire; senza il difetto varrebbe almeno 10.000. Vi impegnate a farmi avere un guadagno di 4000 lire? St. Germain dopo averlo esaminato molto attentamente disse: è possibile; si può fare. Io lo porterà a voi di nuovo tra un mese.

"Dopo un mese il nominato Comte de St. Germain porto indietro il diamante senza la fiamma, e lo diede al re. È stato avvolto in un panno di amianthos, che poi lui tolse. Il re lo peso subito, e l'ho trovo diminuito di poco. Sua Maestà poi lo mandò al suo gioielliere ... senza dirgli di tutto ciò che era successo. Il gioielliere gli disse che gli avrebbe dato 9600 lire per questo. Il re, però, domando il diamante di nuovo, e disse che l'avrebbe mantenuto per se come una curiosità."

In una Corte europea, questo Merlino settecentesco chiese che venissero portati a lui diverse ossa da un cervo e rami di un albero. Poi con questi  "ingredienti," si installo in una sala da pranzo molto grande del palazzo. Alcuni istanti dopo riapparve e invitò gli ospiti a seguirlo. Quando le porte vi furono aperte, tutti erano sbalorditi: all'interno della stanza c'era una foresta con cervi al pascolo intorno a un bordo lussureggiante di alta cucina.

Con la stessa facilità, Saint Germain realizzò il sogno dell'alchimista, cambiando i metalli di base in oro.

Nel 1763, conte Karl Cobenzl ha scritto in una lettera che Saint Germain perfezionato  "sotto i miei occhi... la trasmutazione del ferro in un metallo bello come l'oro, e almeno altrettanto buono per tutti i lavori orafi. " il marchese de Valbelle riferito di aver visto il cambiamento di Saint Germain un pezzo d'argento da sei franchi in oro.

Casanova scrisse di un esperimento parallelo in cui Saint Germain cambiò un pezzo da dodici Soli in una moneta d'oro. Tuttavia, penso che fosse un trucco e accennato a Saint Germain che aveva sostituito uno per l'altro. Saint Germain lo rimproverò:  "coloro che sono in grado di intrattenere dubbi del mio lavoro non sono degni di parlare con me, " e inchinò il miscredente fuori dal suo laboratorio in una sola volta e per sempre.

 

Il Conte non era solo un alchimista, ma un adepto orientale, mostrando comportamenti yoghici, meditando nella postura del loto e calmando gli animali con il suo spirito ardente.

Un ammiratore olandese, J. van Sypesteyn, ha scritto, "a volte cadde in trance, e quando di nuovo recuperato, ha detto che aveva passato il tempo mentre giaceva inconscio in terre lontane; a volte è scomparso per un tempo considerevole, poi improvvisamente ri-apparve, e far capire che era stato in un altro mondo in comunicazione con i morti. Inoltre, si vantava di essere in grado di domare le API, e per far
ascoltare musica ai serpenti ."

UN maestro di maestri non era un ciarlatano. Né era un parto della fantasia. È menzionato nelle lettere di Federico il grande, Voltaire, Horace Walpole, Casanova e appare anche sui giornali del giorno-la cronaca di Londra del 1760 giugno, un libro fiorentino, le notizie del mondo, nel luglio del 1770, e anche nel Bollettino dei Paesi Bassi.

Gli fu affidato il segreto di stato di diversi paesi, indicando che godeva di gran fiducia di coloro che aveva affrontato a Corte. Fu inviato in missione di negoziazione da Luigi XV, uno dei primi a praticare la diplomazia segreta. Gli archivi della Francia contengono la prova che gli statisti inglesi, olandesi e prussiani del suo tempo hanno considerato il conte come autorità in molti campi.

"Egli sembrava conoscere in modo intimo tutti i segreti di ogni corte, cosa che dimostrava di avere la fiducia di ogni Re e ogni corte", scrisse Madame de Pompadour. Voltaire osservò che Saint Germain conosceva i segreti dei primi ministri di Inghilterra, Francia e Austria.

Anche se molti lo sospettavano di essere un ladro e truffatore, è chiaro che il denaro non era il suo oggetto. È stato sempre ben previsto, e Madame de Pompadour scrive che il Conte ha dato al re bellissimi dipinti e omaggiato "diamanti e gioielli con sorprendente libertà", chiaramente non il comportamento di un cacciatore di tesori.

Anzi, era un filantropo. Il principe Carlo d'Assia lo descrisse come  "amico dell'umanità, che desiderava soldi solo se gli avrebbe potuto dare ai poveri; un amico per gli animali, il suo cuore era preoccupato solo per la felicità degli altri.  "

"Dovunque fosse conosciuto personalmente ha lasciato una buona impressione dietro, e il ricordo di molte opere buone e talvolta di molte opere nobili. Molte volte ad un povero padre di una famiglia, altre ad un Istituto di beneficenza, tutti luoghi dove lui aiuto in segreto," scrisse Van Sypesteyn.

In (questa serie di libri) Studi di alchimia Saint Germain spiega che in realtà ha precipitato merci da dare ai poveri.  "Quando si serve in Europa per dissipare alcune delle povertà e la confusione in modo prevalente lì, " scrive,  "ho usato l'alchimia universale per produrre la sostanza che, anche se temporanea in natura, ha fornito molti bisogni umani. "

Ma perché tutta questa stravaganza a Corte? Cosa stava cercando di dimostrare? Stava provando, precisamente con spirito ed umore e la sua presenza profetica e magistrale per galvanizzare un'età di fronte all'inevitabile passaggio del vecchio ordine. Il suo piano d'azione era di stabilire gli Stati Uniti d'Europa — prima che l'apertura della
sanguinosa rivoluzione francese lasciasse niente di buono cattivo ne di cattivo delle case reali d'Europa.

Un altro degli obiettivi di Saint Germain era quello di accelerare il progresso della scienza e della tecnologia per sollevare l'uomo in una capacità di maggiore consapevolezza spirituale. A volte ha interpretato la parte del Santo patrono della rivoluzione industriale.

Il conte Karl Cobenzl testimoniò il suo sviluppo di tecniche di produzione di massa. Tra loro sono stati sbiancamento del lino che diventa simile alla seta italiana, tintura e la preparazione di pelli, ecc che ha superato tutti i Marocchi del mondo, e la concia più perfetta; la tintura di sete, portato ad una perfezione fino ad allora sconosciuta; la tintura come di lana; la tintura del legno nei colori più brillanti che penetrano attraverso sfumature ... con gli ingredienti più comuni, e di conseguenza ad un prezzo molto moderato."

E che ci crediate o no. Saint Germain in realtà stabili una fabbrica di cappelli per il conte Cobenzl! Ha anche inizio a produrre le sue varie invenzioni mentre sponsorizzava altri progressi tecnologici.  "Sono molto necessario a Costantinopoli; poi in Inghilterra,  "ha detto ad uno scrittore di memorie," lì per preparare due invenzioni che si avrà nel prossimo secolo-treni e battelli a vapore."

Il suo oggetto sembrava essere quello di assistere l'ascesa di una classe media, mentre convinceva la monarchia a fare un passaggio liscio nell'età moderna. Mentre ha compiuto il primo, l'apatia delle classi dirigenti e l'intrigo di consiglieri corrotti sventato il suo successo in quest'ultimo.

I monarchi, sempre in ammirazione dei suoi successi miracolosi, li chiamavano "interessante" sempre disposti ad essere intrattenuti da lui, non sono stati facilmente spronati in azione. Quando è venuto a prendere il suo Consiglio, lo hanno gentilmente ignorato; e i loro ministri, gelosi del resoconto, lo disprezzavano.

Un caso in questione è la missione segreta abbandonata da Luigi XV. Inviò Saint Germain come suo inviato ad Amsterdam per negoziare un trattato di pace che terminasse la guerra tra l'alleanza francese e quella austriaca e gli inglesi e i prussiani.

Troppo presto, l'ambasciatore francese ad Amsterdam ha avuto il vento di esso, si è sentito offeso dal fatto che il re avrebbe impiegato uno "straniero oscuro" al suo posto, e si lamentò con il ministro degli esteri, il duca di Choiseul, chi immediatamente invio ordini per l'arresto di Saint Germain. Il desiderio del duca non era per la pace, almeno non allora, e soprattutto non una pace per la quale non poteva rivendicare il credito.

Il giorno dopo, difronte al re ed il suo Consiglio, Choiseul espose la missione, come rischiosa,  "sono convinto che nessuno qui sarebbe abbastanza audace per il desiderio di negoziare un trattato di pace senza la conoscenza del ministro di vostra maestà per gli affari esteri! "

Il re, come al solito, diede corso alla questione una importanza minore. Non ha sfidato il suo ministro né ha difeso Saint Germain e rimase in silenzio per la sua parte nella vicenda. Tuttavia, screditato, la sua missione di pace aborti, il Conte riusci ad evitare l'arresto, forse con l'avvertimento del re o, più probabilmente, dalla sua premonizione.

Lo stesso trattamento continuò sotto Luigi XVI, ma questa volta Saint Germain era preparato. In primo luogo, cerco pubblica audienza con la regina. Madame d'Adhémar era presente e registrò la scena. Ha spiegato per Maria Antonietta dettagli precisi del terrore che doveva arrivare e la pregò di avvertire Louis. (Il Re)

Egli ha detto,  "alcuni anni ancora passeranno in una
ingannevole calma poi da tutte le parti del Regno nasceranno uomini avidi di vendetta, di potere e di denaro; si rovesciano tutti a loro modo.... Guerra civile scoppierà con tutti i suoi orrori; porterà nel suo treno omicidio, saccheggio, esilio. Allora si pentirà chi non mi ascolterà."

Lui disse alla Regina che avrebbe desiderato vedere il re senza la conoscenza del Monsieur de Maurepas, dicente consigliere principale del re, "è mio nemico; Inoltre, io lo includo tra coloro che preparano la rovina del Regno, non per malizia, ma per incapacità." restando disponibile alle loro Maestà',  "Monsieur de Saint Germain prese congedo dalla Regina.

Partì per Parigi, uscendo dal paese, dopo aver detto a Madame d'Adhémar che sapeva che il re avrebbe parlato con Maurepas e che non aveva alcun desiderio di essere gettato alla Bastiglia e di dover ricorrere ad un miracolo per uscire. Essa protesto che il re non dovrebbe. In questo caso, ha risposto, sarebbe tornato in tempo.

Maria Antonietta è andata dritto al re, che poi interrogato Madame d'Adhémar circa il Conte, dicendo che aveva  "seriamente allarmato la regina" abbastanza sicuro, Louis ha chiesto il Consiglio di Maurepas, che gli disse Saint Germain era un ladro, al che il servitore e consigliere ando immediatamente alla residenza di Madame d'Adhémar per arrestare il prodigio. Saint Germain era introvabile. Non appena ha dichiarato la sua intenzione di rinchiudere Saint Germain alla Bastiglia che la porta della sua stanza aperta e il taumaturgico entrò. Avvicinandosi Maurepas, disse:

"M. le Comte de Maurepas, il re vi ha convocato per dargli un buon consiglio, egli pensa solo a mantenere la propria autorità. Nel opporsi al mio vedere il monarca, si sta perdendo la monarchia, perché ho appena un tempo limitato in Francia e, non sarò visto di nuovo qui fino a dopo tre generazioni consecutive siano scese alla tomba. Ho detto alla regina tutto ciò che mi è stato permesso di dirle; le mie rivelazioni al re sarebbero state più complete; è un peccato che lei sia intervenuto tra me e sua Maestà. Non avrò nulla da rimproverarmi quando l'anarchia orribile devasti tutta la Francia. Per quanto riguarda queste calamità, non li vedrete, ma per averli preparati sarà memoria sufficiente di voi.... Non aspettatevi alcun omaggio da posteri, Ministro frivolo e incapace! Sarete classificato tra coloro che causano la rovina degli imperi.  "[1]

"Monsieur de Maurepas morì nel 1781, sette anni e mezzo prima dell'assalto alla Bastiglia, la fine simbolica dell'ancien regime. La storia lo ricorda come colui che ha dissuaso Luigi XVI dall'istituire riforme che avrebbero potuto prevenire la rivoluzione e permise alla Francia di evitare il Regno del terrore, passando senza intoppi dalla monarchia alla Repubblica.

"M. de Saint-Germain, aveva parlato così senza prendere fiato, si voltò verso la porta di nuovo, chiuso, e scomparve, " Madame d'Adhémar scrive.  "Tutti gli sforzi per trovare il conte non sono riusciti! "

E la lezione è sapiente e dolorosa da imparare: un alchimista di più grande padronanza, anche l'adepto dei secoli, avendo solo la migliore delle intenzioni e la soluzione ai problemi globali e l'ascesa e la caduta delle Nazioni, deve inchinarsi alla libera volontà dei mortali. Egli può consigliare, ma non comanda; e quando ignorato, è costretto a ritirarsi.

Monsieur de Saint Germain continuo a scrivere lettere alla Regina, avvertendola de debacle imminente, ma una volta che la crisi aveva raggiunto un certo punto non c'era nulla che potesse fare per tornare indietro. La rivoluzione era stata la costruzione della morte di quel maestro statista, Luigi XIV.

Diversi anni dopo, poco prima che la tempesta crollasse. Saint Germain incontrò nuovamente Madame d'Adhemar una mattina presto in una cappella nel Récollets di Parigi. Egli predisse il castigo del re e della Regina e disse che era troppo tardi per salvarli. La seguente è la sua registrazione della conversazione:

"Che cosa le avevo detto, a lei e anche alla Regina? che il signor de Maurepas avrebbe lasciato che tutto si perdesse, perché lui aveva compromesso tutto. I ero Cassandra, oppure un profeta del male, ed ora come lei vive?"

"Ah! Conte, la vostra saggezza sarà inutile."

"Madame, colui che semina il vento miete il vortice. Gesù ha detto così nel Vangelo, forse non prima di me, ma in ogni caso le sue parole rimangono scritte, e la gente non poteva che avere profitto della mia parola."

"Ancora! " ho detto, cercando di sorridere, ma lui senza rispondere alla mia esclamazione ha detto:-

"L'ho scritto a voi, non posso fare nulla, le mie mani sono legate da una forza più forte di me. Ci sono periodi di tempo in cui ritirarsi è impossibile, altri quando ha pronunciato e il decreto sarà eseguito. In questo stiamo entrando.  "

"Vedra la Regina? "

"No, lei è condannata"

"Condannata! A che cosa?  "

"A morte! "

Oh, questa volta non ho potuto evitare di dare un grido, mi alzai sul mio sedile, le mie mani respinsero il Conte, e con voce tremante gli disse:

"E anche voi! si! che cosa, anche voi!  "

"Sì, I-I, come Cazotte. "

"Lo sapete ..."

"Quello che non si sospetta nemmeno. Tornate al Palazzo, andate e dite alla Regina di badare a se stessa, che questo giorno sarà fatale per lei; C'è un complotto, l'omicidio è premeditato."

"Mi riempi con orrore, ma il conte d'Estaing ha promesso."

"Egli prenderà paura, e si nasconderà."

"Ma M. de Lafayette... "

"Un pallone gonfiato di vento! Anche adesso stanno pianificando cosa fare,

Se sarà strumento o vittima; a mezzogiorno tutto sarà deciso.  "

"Monsieur," ho detto,  "si potrebbe rendere grandi servizi ai nostri sovrani, se si farebbe. "

"E se non posso? "

"Come? "

"Sì; Se non posso? Ho pensato che non dovrei essere ascoltato. L'ora del riposo è passata, ed i decreti della Provvidenza devono essere soddisfatti."

"In parole semplici, cosa vogliono? "

"La rovina completa dei Borboni; li espelleranno da tutti i troni che occupano, e in meno di un secolo torneranno al rango di semplici individui privati nei loro diversi rami."

"E Francia? "

"Regno, Repubblica, Impero, governi misti, tormentati, agitati, strappati; da tiranni intelligenti che passerà ad altri che sono ambiziosi ma senza merito. Lei sarà divisa, suddivisa, tagliata; e questi non sono pleonasmi che io uso, i tempi a venire porteranno il rovesciamento dell'Impero; l'orgoglio ondeggia o abolisce le distinzioni, non dalla virtù ma dalla vanità, ed è attraverso la vanità che ritornerà loro. I francesi, come i bambini che giocano con le manette e le fionde, giocheranno con titoli, onori, nastri; tutto sarà un giocattolo per loro, anche per la cintura di spalla della guardia nazionale; gli avidi divorano le finanze. Circa 50 milioni ora formano un deficit, in nome del quale la rivoluzione è fatta. Bene! sotto la dittatura dei filantropi, i retori, i chiacchieroni multa, il debito dello stato supererà diverse migliaia di milioni!"


Ha preso il congedo di Madame d'Adhémar con queste parole,  "io prenderò la mia parte di nuovo e vi lascio. Ho un viaggio da fare in Svezia; un grande crimine sta fermentando lì, ho intenzione di cercare di impedirlo. Sua Maestà Gustavus III m'interessa, vale più della sua fama. "Gustav III di Svezia, un monarca il cui Regno era conosciuto come l'Illuminismo svedese, introdusse riforme come il libero scambio e la libertà di stampa, rafforzando la monarchia. Nell'atmosfera creata da una cospirazione aristocratica contro di lui, fu colpito e ferito mortalmente nel marzo del 1792.

In partenza la piccola cappella, l'uomo meraviglia scomparso! Il servo confidenziale di Madame d'Adhémar, che era stato stazionato alla porta della Chiesa, non vide nessuno passare.

Lei stessa, stordita dalle parole di Saint Germain, rimase nella cappella e decise di non avvertire la Regina quel giorno ma di aspettare fino alla fine della settimana. Da allora era troppo tardi.

Profezia di Saint Germain si è avverata con
sorprendente dettaglio. La prossima volta che Madame d'Adhémar lo vide fu alla Place de la Révolution il 16 ottobre 1793, alla decapitazione di Maria Antonietta. Il Maestro era con lei alla fine come era stato con lei fin dall'inizio, vegliando su di lei dal momento in cui era arrivata in Francia dall'Austria per diventare la sfortunata regina francese. (Il sedicesimo ed ultimo figlio del Sacro Romano Impero Francese e Maria Teresa, Maria Antonietta sposò Luigi XVI in un connubio opportunamente organizzato tra gli Asburgo e i Borboni nel 1770.)

Dopo, Saint Germain ha sostenuto Napoleone in un tentativo finale di stabilire gli Stati Uniti d'Europa; Le Petit Caporal prese il potere di Saint Germain, ma non il suo Consiglio, e cercò di usarlo per se stesso, superando le istruzioni del Maestro — dopo che Saint Germain si ritirò, come ormai era solito fare, lasciando l'ambizioso e temerario Napoleone alla sua Waterloo.

Per Saint Germain, questo è stato il colpo di grazia. La sua opportunità di mettere da parte la retribuzione dovuta un'età era passata. E così il  "messaggero mistico" partì Europa. D'ora in poi, fino al suo ritorno nel 1981, l'unica voce del destino che il continente avrebbe sentito o ascoltato sarebbe il Karma.

Mentre Napoleone era ancora un bambino, Franz Gräffer ricorda il conte dicendo,  "... Uno ha bisogno di avere studiato le piramidi come io le ho studiate. Verso la fine di questo secolo scomparirò dall'Europa e mi ritrovo nella regione dell'Himalaya. Li riposerò; Devo riposare. Esattamente in 85 anni la gente di nuovo mi vedrà riponendo i loro occhi su di me. Addio, ti amo.  "(Vedi I. Cooper-Oakley, il Conte de St Germain: il segreto dei re (Londra: la casa editrice limitata di teosofica, 1912), pp. 1, 27-29, 36-38, 42, 43, 50-52, 66-67, 72-73, 87-91, 99, 144-45. Disponibile tramite la pressa dell'Università della sommità.)

Il rifiuto a Saint Germain da parte dei capi incoronati d'Europa lo fece dipartire dal mondo visibile. E le parole di Gesù nel suo lamento sono proprie del caso: "
Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi quelli che ti sono inviati, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figli, come una gallina raccoglie i pulcini sotto le ali, e voi non avete voluto!"


Come egli stesso ha detto,  "così è mai con noi persone veritiere; ingannatori sono accolti, ma Fie su chi dice quello che verrà a passare!  "

Nella sua devozione alla causa della libertà mondiale, Saint Germain aveva lavorato diligentemente su molti fronti.  "Avendo fallito nel garantire l'attenzione della Corte di Francia e altri dei capi incoronati d'Europa, " ha detto attraverso il suo ventesimo secolo messaggero Mark L. Profeta,  "Mi sono girato per la perfezione del genere umano in generale, e ho riconosciuto che ci erano molti che, affamati e assetati di rettitudine, sarebbero stati davvero colmati dal concetto di un'Unione perfetta che li avrebbe ispirati ad assumere il dominio sul nuovo mondo e a creare un'unione tra gli Stati sovrani. Così gli Stati Uniti sono nati come un bambino del mio cuore e la rivoluzione americana è stato il mezzo per portare la libertà in tutta la sua gloria in manifestazione da est a ovest.  "

Anche prima della debacle in Francia, Saint Germain era occupato a formare una Unione più perfetta delle tredici colonie. Secondo la tradizione, il 4 luglio 1776, ha ispirato su uno dei firmatari della dichiarazione di indipendenza un discorso appassionato che esorta i patrioti a  "firmare quel documento! "

In un incontro a Cambridge, Massachusetts, lui,  "il misterioso vecchio professore, " ispirato la progettazione della bandiera. Durante la rivoluzione ha oscurato il generale George Washington e quando venne il momento unto il Maestro Mason il primo presidente degli Stati Uniti d'America.

Fedele alla sua parola, Saint Germain riapparve nel secondo diciannovesimo secolo per assistere i maestri M. (El Morya), K.H. (Koot Hoomi), e Serapis Bey nella fondazione della società teosofica. Nel 1930, Saint Germain contattato Guy e Edna Ballard e ha dato loro le iniziazioni e le rivelazioni hanno registrato nei libri svelato misteri, la presenza magica, e l'io sono discorsi.

Nel 1958, il Maestro asceso El Morya a nome di Saint Germain fondò il faro sommitale a Washington D.C., attraverso Mark L. prophet per continuare la pubblicazione degli insegnamenti dei maestri ascesi e per mantenere il contatto settimanale con i loro Chelas in tutto il mondo attraverso lettere chiamate perle di saggezza.

Sotto il baldacchino del faro della sommità Saint Germain allora ha patrocinato i custodi della fraternità della fiamma, fornente le lezioni graduate nella legge cosmica a coloro che lo raggiungerebbe nel mantenere la fiamma di vita per l'umanità. Ha dettato studi in alchimia nel 1962. Gli studi intermedi nell'alchimia sono seguito in 1970. La trilogia sulla triplice fiamma della vita è stata consegnata dal maestro come una transizione tra i due, mentre l'alchimia della parola rappresenta il suo tutoraggio delle nostre anime da rivelazioni e comprensioni comunicate negli ultimi venticinque anni della nostra servizio insieme.

Saint Germain, per sua stessa ammissione, non ha mai smesso la sua attività dietro le quinte per contattare le anime di luce non solo in Europa e in America, ma in tutto il mondo. Il suo è stato uno sforzo incessante per prevenire la guerra mondiale III, olocausto nucleare, le previsioni terribili di Nostradamus, i pericoli della profezia di Fatima e una miriade di Mali bussano alle porte delle Nazioni i cui brontolii richiamare la visione di Gesù di questi ultimi tempi registrati nei Vangeli e nella riVelazione.

Se i capitani ed i re, i potenti e i deboli-volontà hanno ignorato questo portavoce del mondo per la libertà-questo alchimista del fuoco sacro per eccellenza-custodi della fiamma della libertà in ogni nazione non hanno.

Ad un certo punto della sua carriera, avendo perso la fede nelle classi dirigenti e le capacità che avrebbero potuto cambiare il corso della storia. Saint Germain è stato sentito esclamare,  "O per 10000 scrubwomen che darà fedelmente alla causa! Con questi vi mostrerò come cambiare il mondo con la verità divina.  "

E così avvenne... Attraverso la gente comune, che il Signore e Abraham Lincoln amava anche, la missione di Saint Germain per portare la libertà individuale, la pace e l'Illuminismo alla terra continua incontrollato e senza parallelo nella storia dell'umanità. Il suo è un messaggio e un movimento mondiale di Grass Roots. Lo chiama la sua prossima rivoluzione nella coscienza superiore!

Ogni amante della libertà sulla terra, ogni spirito accelerato dalla fiamma della libertà merita di conoscere il suo nome, di prendere contatto con il suo cuore, di studiare i suoi scritti e di sostenere la sua causa — che è la causa di tutto il popolo del pianeta terra.

A tal fine questo piccolo libro, Saint Germain su Alchemy, viene rilasciato al mondo con la più grande gioia questo giorno del ringraziamento 1985.

Lode a Dio che ha inviato amato Saint Germain per liberare i nostri cuori in cattività nel nome di Gesù'!




Novembre 28, 1985

The Royal Teton Ranch "dove è il mio cuore"
Montana, U.S.A.
Last Updated on Sunday, 25 November 2018 18:34